Strategie di sopravvivenza… economia del dono e copyleft | Vademecum Net art & New Media art

Concludiamo questo excursus sulle arti digitali con qualche considerazione di fondo. Nell’attesa di un auspicabile, sebbene al momento poco probabile, maggiore attenzione del sistema dell’arte ufficiale nei confronti delle arti mediali, a queste ultime non rimane che difendere le posizioni cercando, per quanto possibile, di preservare la propria peculiarità.

Arte inclusiva ed arte esclusiva..

La New Media Art insomma, per sperare di sopravvivere, deve con ogni evidenza difendere la sua nicchia puntando su ciò che la rende “diversa” piuttosto che cercando di farsi accettare per quello che non è, una forma di arte contemporanea come tutte le altre.

Gli artisti new media infatti non producono, o meglio non dovrebbero produrre, “pezzi unici” come fanno gli altri artisti ma progetti online creati per essere condivisi in rete da una moltitudine di utenti. I loro lavori non sono esclusivi ma inclusivi.

New Media Art e la “cultura del distacco”

L’unica “barriera” alla fruizione dell’arte mediale è rappresentata dal monitor del dispositivo digitale utilizzato per la sua visualizzazione (la stessa barriera del resto che troviamo nel cinema o nella videoarte). La cosiddetta “cultura del distacco” per cui Internet è uno strumento che allo stesso tempo unisce e divide è, per la New Media art, una condizione e non un limite.

Economia del dono e Copyleft

Gli artisti new media vedono internet come una sorta di arena virtuale aperta alla creatività, alla condivisione e all’interscambio. L’opera nasce, si diffonde e si esaurisce all’interno della rete. Per questo motivo questi artisti amano l’open content (lavori creativi pubblicati con licenza libera “copyleft”), amano i progetti sviluppati dal basso tramite il libero contributo degli utenti (tipo Wikipedia), amano il libero scambio, la collaborazione peer to peer e l’accesso gratuito, in poche parole amano tutto ciò che, ai tempi della Net art, si chiamava “economia del dono”.

HOME / INDICE VADEMECUM

vademecum net art capitolo 10